Liceo Ariosto Ferrara

PROGETTIAMO I PROSSIMI CENTOCINQUANTANNI

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Memoria della Resistenza e della Liberazione

E-mail Stampa

In occasione del 73° anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, il liceo intende onorare la memoria di eventi e protagonisti che la resero possibile. A tale scopo sono state programmate le seguenti iniziative:


VENERDÌ 4 MAGGIO, ORE 11:15 - 13:10, ATRIO BASSANI

Presentazione del libro di Luciano Meir Caro e Romano Rossi

La Brigata Ebraica. 1944-1946

Introduce e dialoga con gli autori la prof.ssa Elisabetta Noè

Quando si parla della lotta di Liberazione in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale o della grande battaglia attorno alla Linea Gotica si tende a pensare per lo più ai combattenti inglesi, americani e ai partigiani, anche se quello che combatté il nazifascismo fu in realtà un insieme molto ampio di uomini, provenienti da nazioni diverse e lontane tra loro. Tra i vari gruppi ce ne fu uno di particolare rilevanza, non tanto per il numero o per il peso militare, ma per altri ben più significativi e peculiari motivi: si tratta della “Brigata Ebraica”, unità composta da volontari ebrei provenienti dai territori del Mandato britannico della Palestina e che, proprio sulle colline romagnole, ebbe il suo battesimo del fuoco. Gli autori del libro, Luciano Caro, Rabbino di Ferrara, e Romano Rossi, studioso della Seconda Guerra Mondiale e, in particolare, del passaggio del fronte in Emilia Romagna, di cui è uno dei più accreditati ricercatori italiani, aiuteranno a ripercorrere con attenzione questo tratto di storia.


GIOVEDÌ 10 MAGGIO, ORE 11:15-13:10, ATRIO BASSANI

Il teatro nella città, la città nel teatro

Drammatizzazione teatrale a cura degli studenti della classe 4^ Y dell’indirizzo linguistico

coordinati da Antonella Guarnieri , Alessandra Guidorzi e Alessia Passarelli

Momento conclusivo di un progetto didattico nato dalla collaborazione con il Museo del Risorgimento e della Resistenza e l’ANPI provinciale di Ferrara e preceduta da una fase di ricerca e analisi di documenti e carteggi conservati negli archivi del museo cittadino, la performance rievoca, in chiave teatrale, il pensiero e l’azione di alcune tra le più significative figure della Resistenza ferrarese: Teresa Andretti, Matilde Bassani, Giorgio Bassani, Alda Costa e Ione Guglielmini.

Sei qui: Home