Liceo Ariosto Ferrara

PROGETTIAMO I PROSSIMI CENTOCINQUANTANNI

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Premiazioni Giochi Matematici

E-mail Stampa

Nella mattinata di Lunedì 5 giugno 2017 alla presenza della Dirigente e dei Docenti referenti hanno avuto luogo le premiazioni degli studenti che, nel corso dell’anno, si sono distinti per i loro ottimi risultati in varie competizioni scientifiche e tecnologiche, interne all’istituto o promosse da enti culturali esterni. Hanno potuto innanzitutto ricevere il meritato riconoscimento i ragazzi e le ragazze classificatisi ai primi posti nei Giochi Matematici, nelle Olimpiadi della Fisica e nei Giochi di Anacleto. Si tratta di:

Billi Massimiliano e Makoui Federica di 1S; Menegatti Emma di 1M

Cavazzini Agnese e Quarta Giorgia di 1M

Balboni Luca e Bellagamba Sebastiano di 2S

Buzzoni Marcello, Ferraresi Simone e Formaggio Lorenzo di 4S

Lombardi Lorenzo, Rivaroli Elena e Cappelli Pietro di 4M

Pivelli Filippo, Bolzonaro Alessia, Tartaglione Andrea e Soffritti Francesca di 5M

Saletti Giacomo di 5N.

È stato dato un meritato riconoscimento anche al gruppo di studenti

Venturoli Elisa, Contoli Carlotta, Sita Asia e Lussetich Tommaso di 4S

Mohammad Shahzeb, Di Pietro Matteo, Banu Evelina, Cioaca Stefania Madalina e Musiu Gioia di 5M

Mohammad Shahmir, Corallo Annalea di 2M

che hanno coordinato le attività della Festa del Pi Greco 2017, un vero successo di partecipazione delle scuole medie della provincia.

Inoltre sono stati premiati alcuni studenti dell’ultimo anno, che si sono distinti per le loro produzioni multimediali, in particolare per la serie di video riguardante il Liceo, sceneggiati e girati con un ampio “cast” di studenti e l’utilizzo di un drone per le riprese. I registi, Giacomo Gamboni e Mohammad Shahzeb, insieme ai loro compagni, hanno potuto realizzare un prodotto davvero bello e originale, grazie anche alla guida del giornalista e regista RAI Simone Marchi e del dottor Bigoni, che ha messo a disposizione della scuola il proprio drone.

Vive congratulazioni, in particolare, per la sua condotta meritoria, per l’entusiasmo, la generosità e l’intenso impegno, all’alunno Shahzeb Mohammad, 5M indirizzo scientifico, che, oltre a portare avanti l’ordinario studio impegnativo del quinto anno, è riuscito a conquistare ben due premi prestigiosi nel corso dell’anno: il primo premio del concorso nazionale TEDxYouth@Bologna 2016 (http://www.tedxyouthbologna.com, oltre 400 partecipanti, bandito per studenti delle scuole superiori italiane), con un video e un talk nella categoria “Tecnologia” (ottobre/novembre 2016), incentrati sull’importanza dell’uso della tecnologia per apprendere e per comunicare e sulla necessità di  rendere possibile l’accesso ai computer e alla rete Internet a tutte le persone nel mondo. Un altro primo premio gli ha fruttato la partecipazione all’Hackathon “CARS FOR MILLENIALS” a Roma (Febbraio 2017; https://medium.com/university-it/la-scuola-ed-i-talenti-nascosti-f625dd47a9ec#.a4z9rvi03 ), per la progettazione e realizzazione, in sole 24 ore, con altri cinque studenti italiani, di un prototipo di App di car sharing, presto pubblicata su App Store e Play Store. Grazie al risultato conseguito a TEDxYOUTH Bologna, lo studente potrà effettuare gratuitamente uno stage presso l’ente sponsor della categoria di concorso, mentre il Liceo Ariosto può beneficiare dell’accredito di due buoni, rispettivamente del valore di 500 e 200 euro, per l’acquisto di materiale didattico.

L’evento al Liceo ha chiuso un anno particolarmente positivo per i risultati raggiunti da questi ragazzi, che vanno doverosamente valorizzati, per la loro passione, l’interesse, la dedizione… e i loro sogni: queste vittorie sono state possibili anche perché i loro lavori, spesso complessi e laboriosi, sono stati fortemente condivise con i docenti, che credono fortemente in loro e li sostengono con professionalità per aiutarli a progettare il loro futuro.

IL DOCENTE REFERENTE – Prof. Amedeo Alberto Poggi –

Sei qui: Home